loghi IRCCS E. Medea , Associazione La Nostra Famiglia


[] Chi Siamo
[] Mission
[] La struttura
[]
[] Le sedi
[] Lombardia
[] Veneto
[] Friuli
[] Puglia
[]
[] Informazioni
[] Codice Etico
[] Organo di Vigilanza
[] CUP Prenotazioni
[] URP Relazioni
con il Pubblico
[]
[] Centro Ausili
[] Ricerca scientifica
[] Corsi e Convegni
[] Scuola e formazione
[] Editoria
[] Biblioteca scientifica
[]
[] Comunicati stampa
[] Ufficio stampa []
[] Contatti[][]

Privacy Policy

[]

sostienici

cerca

 

ufficio stampaComunicato stampa dell'irccs eugenio medea

Cerca comunicati

Archivio

30-09-14: Importante riconoscimento all’Unità di Epilettologia del Polo di Conegliano-Pieve

L’unità operativa di epilettologia e neurofisiologia clinica dell’Istituto Scientifico E. Medea di Conegliano-Pieve di Soligo, diretta dal dott. Paolo Bonanni, ha ricevuto il premio Apice 2014. Il riconoscimento arriva da una delle realtà di riferimento nazionale per le persone affette da epilessia: l'associazione torinese Apice è infatti impegnata nell’assistenza e nell’orientamento dei pazienti verso le strutture più appropriate e nella sensibilizzazione del territorio sulle problematiche legate a questa patologia.

La direzione di Apice ha visitato in questo fine settimana i centri di Conegliano e Pieve di Soligo. L’unità di epilessia, centro di riferimento riconosciuto dalla Lega Italiana contro l'Epilessia (LICE) e dalla regione Veneto, si occupa  principalmente delle forme di epilessia di tipo farmacoresistente e spesso associate ad altre disabilità e di malattie rare di interesse epilettologico quali la sindrome di Angelman. Il servizio attrae pazienti anche da lontano: il 40% dei ricoverati infatti proviene da fuori regione.   

Il dr. Andrea Martinuzzi, dirigente medico e responsabile della ricerca scientifica, ha sottolineato l'importanza della continuità di cura tra l'età evolutiva e la fase adulta e i vantaggi di una continua interazione tra ricerca clinica ed organizzazione del servizio, caratteristica peculiare degli Istituti di Ricerca.

Il dr. Paolo Bonanni, responsabile dell’unità di epilettologia, ha messo in evidenza come in questi anni nei centri di Conegliano e Pieve di Soligo si siano fatti molti passi in avanti nella ricerca di nuovi farmaci e nuove tecniche per prevenire le crisi epilettiche, quali ad esempio gli stimolatori vagali.

Il presidente di Apice, Renato De Giorgi, complimentandosi per l’eccellenza del servizio, ha affermato che il premio attribuito vuole essere un incentivo per continuare a migliorare e percorrere nuove strade per dare risposte sempre più efficaci, in particolare nell'ambito dell'epilessia giovane ed adulta.

Al termine della visita, i dirigenti dell'IRCCS “Medea” hanno confermato la presenza per il 22 novembre prossimo a Torino per la consegna del riconoscimento.

06-Feb-2017 - © I.R.C.C.S. Medea