Contenuto principale

Messaggio di avviso

NOTIZIARIO SULLE ASSISTIVE TECHNOLOGY

NOTIZIARIO SULL'USO DELLE TECNOLOGIE PER MIGLIORARE LA VITA DELLE PERSONE CON DIFFICOLTÀ, DEI LORO FAMILIARI E DEGLI OPERATORI PROFESSIONALI CHE SI OCCUPANO DI LORO.

A cura dei Centri Ausili - IRCCS E. Medea - Ass. "la Nostra Famiglia"

Collabora con noi

Luglio - Agosto 2017 - Sommario:

L'ordine di presentazione delle notizie è cronologico: le più recenti sono più in alto.

2. Il riconoscimento vocale open source di Mozilla.
1. Horus: dispositivo per il riconoscimento di volti e oggetti.


2. Il riconoscimento vocale open source di Mozilla.

Si chiama Common Voice, il progetto di riconoscimento vocale lanciato da Mozilla. E' costruito secondo i criteri dell'open source e, quindi, disponibile a tutti senza limitazioni. Chiunque può diventare un volontario e contribuire all'addestramento del sistema, leggendo brani di testo. Mozilla prevede di effettuare il primo rilascio entro la fine dell'anno, dopo aver accumulato almeno 10.000 ore di audio controllato.

Per maggiori informazioni: Common Voice

Torna al sommario


1. Horus: dispositivo per il riconoscimento di volti e oggetti.

Horus è un dispositivo indossabile, che descrive alla persona la realtà che la circonda, utilizzando la conduzione ossea. E' in grado di leggere testi, riconoscere volti, oggetti e molto altro. Horus è composto da una cuffia indossabile con telecamere e da una parte tascabile che contiene un processore e una batteria di lunga durata. Una volta indossata la cuffia, l’utente interagisce con Horus grazie ad un sistema di pulsanti facilmente individuabili, di forme diverse, presenti sia sulla parte indossabile sia su quella tascabile. Tramite questi pulsanti l’utente può navigare un menu audio e attivare le diverse funzionalità del dispositivo. Venerdì 21 luglio dalle 15 alle 17, presso i locali della sezione di Roma di UIC, sarà possibile provare Horus previa prenotazione.

Per maggiori informazioni: Horus

Torna al sommario


 Consulta l'ARCHIVIO del Notiziario sulle Tecnologie Assistive